Jaya nasce nell’estate del 2012, a Bologna, inaspettatamente sotto il segno del cancro.
É un’associazione culturale concepita da quattro donne che, dopo un anno di lavoro insieme all’interno dell’associazione Mudra, hanno deciso di sperimentarsi in una nuova dimensione.
 
Jaya in sanscrito significa vittoria, ma è anche il grido di esultanza estatica dei pellegrini e dei devoti, che inneggiano ora a una divinità, ora alla vita stessa.
 
L’associazione è basata sui principi di consapevolezza, partecipazione e libertà, e ha tra le sue finalità specifiche la diffusione di pratiche per la ricerca della consapevolezza e del benessere individuale e sociale anche attraverso lo scambio tra culture e l’espressione artistica e creativa.
 
Ogni settembre vede rifiorire corsi e incontri intensivi di Danza Indiana Bhāratanātyam, Yoga Kundalini, Yoga Sivananda, Yoga in Gravidanza & Post Parto, Canto Sensibile e Core per Voci Indisciplinate di donne, Danza Tradizionale dell’Africa dell’Ovest, Narrazione Attiva per bimbe e bimbi e giornate aperte di pratica, scambio, doni, delizie e duro lavoro.
 
Oggi Jaya coinvolge molte persone nelle proprie attività e iniziative, ospita insegnanti esterni nei propri spazi, collabora stabilmente con numerose associazioni culturali e coinvolge artisti e musicisti per i propri eventi.
 
Quest’anno le insegnanti stabili dell’associazione passano da sei a dieci!

Le insegnanti

insegnante corso yoga kundalini associazione jaya Liv Sahej Kaur - bolognaGiuditta Pellegrini (Liv Sahej Kaur), pratica diversi tipi di discipline olistiche da circa 15 anni. L’incontro con lo Yoga Kundalini nel 2006, durante una residenza a Barcellona, l’ha portata ad intraprendere un percorso di approfondimento di questa meravigliosa tecnologia. Nel 2011 ha frequentato il corso per insegnanti International Kundalini Yoga Teacher Training, secondo il metodo insegnato da Yogi Bhajan, presso il centro Karam Khand di Bologna e ottenendo la certificazione del Kundalini Research Institute.

 

giuliaRavijeet Kaur nel 2012 consegue la laurea magistrale in Scienze Etnoantropologiche presso l’università di Bologna con una tesi dedicata alla diffusione e all’influenza delle discipline orientali sulla corporeità occidentale contemporanea.
Pratica Yoga Kundalini come trasmesso da Yogi Bhajan dal 2006, comincia a insegnare la stessa disciplina nel 2008. Oltre al diploma di istruttrice di I livello, conseguito presso la scuola “Karam Khand” di Bologna nel 2009, segue regolarmente corsi di formazione per insegnanti e seminari di Karam Kriya,numerologia applicata alla consapevolezza, con il Maestro Shiv Charan Singh. Insegna principalmente a Bologna e a Porretta Terme, tiene corsi intensivi e consulti di numerologia in tutta Italia.

 

Samantha Colliva kundaliniSamantha Colliva (Vedprem Kaur), pratica Kundalini Yoga secondo gli insegnamenti di Yogi Bhajan dal 2005. Nel 2015 diventa operatrice Reiki di I livello metodo Usui System. Dal 2009 al 2014 frequenta un percorso di formazione personale sulla Conoscenza e l’Osservazione di Sé seguendo il metodo di Quarta Via ideato da Gurdijeff e nel 2012, grazie a questa esperienza, decide di partecipare al corso per insegnanti di Kundalini Yoga al “Sat Nam Yoga Center” di Milano ottenendo la certificazione del Kundalini Reserch Institute. Nello stesso anno inizia ad insegnare Kundalini Yoga a Bologna.

 

P1170029Camilla de Concini, dopo nove anni di studi nel campo del teatro e della danza, nel 2006 incontra lo yoga e da allora non ha più smesso di praticare. Nel 2010 si diploma come insegnante presso L’International Sivananda Yoga Vedanta Centre di Reith, Tirolo e comincia a insegnare a Beirut presso varie scuole e privati. dal 2011 insegna Yoga Sivananda regolarmente a Bologna come membro dell’Associazione JAYA, partecipa al progetto UISP yoga in carcere, presso la casa circondariale Dozza di Bologna e al progetto Yoga per le mamme presso l’ONLUS Ricerca Ageop per la lotta ai tumori. Nel 2013 Ottiene il titolo di Yoga Acharya a seguito della formazione avanzata per insegnanti seguita presso L’International Sivananda Yoga Vedanta Ashram di Orleans, Francia.

 

insegnante corso bharata natyam bolognaGiuditta de Concini si accosta allo studio della danza contemporanea nel 1996 sotto la guida di Roberta Zerbini (SeleneCentro Studi, EkoDanza – Bologna), approfondendo poi le tecniche Graham, Laban, Limon, Cunningham e release technique. Tra il 1999 e il 2001 studia danza contemporanea con Nicola Laudati e Simona Bertozzi (new dance, release technique, floor work – Bologna), segue stage intensivi sull’uso della voce tenuti da Sabina Meyer e stage di danza Rom Ciceko tenuti da Afrim e Dulfadhana Beijzaku.
Intraprende nel 2002 lo studio del Bhāratanātyam con Nuria Sala Grau. Approfondisce lo studio con i maestri indiani K. Mohan, Pramila e H. Hariharan, C.K. Balagopalan, P.T. Narendran, Leela Samson, Meena Raman, Win Thang, C.V Chandrashekar e Priyadarsini Govind, con soggiorni e stage sia in India sia in Italia. Dal 2005 unisce allo studio del Bhāratanātyam la pratica dello yoga Sivananda e Kundalini.
Ha preso parte al Gruppo Naga fondato da Nuria Sala Grau e al progetto Chandrajodi con Alessandra Pizza, partecipando a numerosi spettacoli e festival interculturali e seminari per adulti e bambini.
Dal 2007 affianca l’insegnamento del Bhāratanātyam all’attività performativa. Dal 2009 collabora regolarmente con il Dipartimento di Musica e Spettacolo dell’Università di Bologna dove tiene annualmente alcune lezioni/spettacolo sul teatro danza dell’India del Sud.
Ha condotto dal 2009 al 2012 le attività di Associazione Culturale Mudra (Bologna) con cui ha organizzato corsi, eventi, seminari e spettacoli legati alla cultura indiana, con professionisti di fama internazionale e allievi. Ora prosegue questa attività con Associazione Culturale Jaya.
Recentemente ha intrapreso un percorso di studio e collaborazione con la Sutradhari Monica Gallarate. Tra le collaborazioni artistiche e umane più importanti, quelle con le danzatrici e insegnanti Haru Kugo, Marianna Biadene e Apoorva Jayaraman con il danzatore e musicista Sufi Dhamal Ayub Noor Muhammad.

 

Meike Chi SiamoMeike Clarelli Ricercatrice vocale e musicista si dedica da tempo allo studio della voce in rapporto all’ascolto, alla fisiologia e al movimento, mettendo in relazione le conseguenze di un lavoro integrato sulla voce con la sensibilità complessiva dell’individuo. Ha elaborato un metodo di lavoro sulla voce chiamato Canto Sensibile® che insegna dal 2004 tenendo seminari a Modena, Bologna e in altre regioni italiane tra cui Toscana, Veneto, Umbria, Lombardia, Emilia-Romagna, Marche. Si diploma nel 2001 alla Scuola Superiore per Attori di Emilia Romagna Teatri a Modena. Studia chitarra classica dall’età di 8 anni. Musicista e cantante, frequenta l’Università di Musica contemporanea e jazz, presso il conservatorio Frescobaldi di Ferrara. Studia canto e pedagogia vocale funzionale con Imke McMurtrie (Germania). Nel 2004 studia canto sufi con la cantante musico terapeuta Alev Naqiba Kowalzik.
Ha studiato musica cinese e Er Ou (violino tradizionale) con il maestro Wong, in Cina. Dal 2004 al 2007 studia canto lirico con la maestra Paola Matarrese e dal 2005 studia e approfondisce la conoscenza della Psicofonia con Elisa Benassi, con la quale ha iniziato un percorso di formazione per diventare Psicofonista presso l’Accademia Internazionale di Psicofonia. Nel 2008 fonda e da allora dirige il Coro “Le chemin des Femmes” formato da donne proveniente da varie parti del mondo. Nel 2012 comincia lo studio dei canti di guarigione della Georgia con la etno-musicologa e cantante Nana Mzavanadze. Fonda nel 2011 il progetto musicale La Metralli, che vince nel 2012 il Premio Ciampi come miglior canzone inedita d’autore. Dal 2000 ad oggi non ha mai smesso di fare ricerca nell’ambito delle pratiche di consapevolezza corporea, della medicina tradizionale cinese e della psicoanalisi.

 

Elisabetta Colombari  incontra la danza all’età di 5 anni. Cresce studiando danza classica e moderna con la coreografa Monica Ferrari. Nel 2001 scopre le danze tradizionali dell’Africa dell’Ovest. Inizia così un lungo percorso di passione e formazione in Africa ed Europa che continua tuttora: con Monica Zazza, Mamadama Camara, Moustapha Bangoura, Fanta Camara, Sourakhata Dioubate, Fatoumata Yansane, Seny Bangoura per le danze delle Guinea; Michela di Crescenzo, Bintou Founè, Ibrahima Coulibaly, Moise Kouruma, Awa Kouyate e Manu Sissoko per le danze del Mali; Gerard Diby, Evelyn Mambo e Sellou Blagone per le danze della Costa d’Avorio; Con Chiara Martinoli, Katina Genero, Franca Aimone, Norma Claire, Gerard Diby e si forma nelle danze afro contemporanee. Per arricchire e completare la sua formazione segue i corsi di percussioni africane del maestro Cico Rossi e pratica Yoga Sivananda con l’insegnante Camilla de Concini.
Dal 2012 affianca come assistente l’insegnante Monica Zazza e dal 2015 conduce corsi di danza annuali e laboratori rivolti alle donne.

 

Alice Giuliodori Narrazione Attiva Jaya

Alice Giuliodori Nel 2011 si laurea in Lettere (Alma Mater Studiorum Bologna – Université de Haute-Alsace) e nel 2013 consegue il Master in Studi Interculturali – Mediazione Culturale (Università degli Studi di Padova). Attualmente lavora come educatrice scolastica per i servizi integrativi e di integrazione e come operatrice ed insegnate di lingua italiana L2 presso una comunità per nuclei mono-genitoriali mamma-bambino. Sin da piccola si avvicina alla danza classica e pratica ginnastica ritmica, raggiungendo il livello agonistico. Nel 2012 scopre il Bhārata Nātyam sotto la guida di Giuditta de Concini, con la quale tutt’oggi prosegue la sua formazione, integrandola con quelle di altre discipline, come il Kalaripayattu. Collabora attualmente con Associazione Culturale Jaya.

 
Sara Azzarelli Narrazione Attiva Jaya

Sara Azzarelli  Nel 2011 consegue la Laurea Triennale in Scienze Antropologiche presso l’Università di Bologna e nel 2014 completa il Master Internazionale Choreomundus – MA in Dance Heritage, Knowledge and Practice, (presso NTNU, Trondheim – Norvegia; BPU, Clermont-Ferrand – Francia; SZTE, Szeged – Hungary; URL, London – United Kingdom), sovvenzionata dall’UE. Associa gli studi teorici a quelli coreutici: dopo una lunga formazione in danza classica e contemporanea, incontra il Bhārata Nāţyam nel 2010 sotto la guida di Giuditta de Concini, con cui sta attualmente proseguendo la sua formazione. Dal 2012 associa la pratica coreutica a quella dello yoga, in particolare dello stile Iyengar. Ha insegnato danza e condotto laboratori di sperimentazione corporea in Francia, Ungheria, Inghilterra e Italia, lavorando con bambini, adolescenti, adulti e anziani, in molteplici contesti socio-culturali. Collabora attualmente con Associazione Culturale Jaya.

 

Denise Vallo  nel 2010 inizia a praticare nel 2010 inizia a praticare yoga e arti marziali con il maestro Edward Coughlin della scuola Chang Hung Xi Sui Gong Kung Fu Association. Contemporaneamente allo studio delle arti marziali cinesi, consegue il diploma di shiatsuca presso la scuola Araba Fenice di Bologna. Dal 2013 a oggi continua a formarsi presso i suoi maestri con lunghe permanenze residenziali negli Stati Uniti e a seguire allenamenti informali a Bologna che conduce dal 2015. Nel 2017 ottiene l’attestato di istruttrice di Tai Chi Chuan con i maestri Edward Coughlin e Kao San Lun. Durante la permanenza negli Stati Uniti pratica e approfondisce varie tecniche di massaggio e lavoro sul corpo con Meredith Coughlin presso la clinica Jade Lotus Acupuncture Oriental Medicine.
Dal 2015 affianca allo studio delle arti marziali la danza indiana stile Bhāratanātyam con Giuditta de Concini e Functional Training con Edward Coughlin.
 

il Direttivo

Presidentessa: Giuditta de Concini
Vicepresidentessa: Giuditta Pellegrini
Tesoriera: Camilla de Concini