Jaya nasce nell’estate del 2012, a Bologna, inaspettatamente sotto il segno del cancro.
É un’associazione culturale concepita da quattro donne che, dopo un anno di lavoro insieme all’interno dell’associazione Mudra, hanno deciso di sperimentarsi in una nuova dimensione.
Jaya in sanscrito significa vittoria, ma è anche il grido di esultanza estatica dei pellegrini e dei devoti, che inneggiano ora a una divinità, ora alla vita stessa.
L’associazione è basata sui principi di consapevolezza, partecipazione e libertà, e ha tra le sue finalità specifiche la diffusione di pratiche per la ricerca della consapevolezza e del benessere individuale e sociale anche attraverso lo scambio tra culture e l’espressione artistica e creativa.
Ogni settembre vede rifiorire corsi e incontri di Danza Indiana Bharata Natyam, Yoga Kundalini, Yoga Sivananda, Raja Yoga, Yoga per bambini, Yoga in gravidanza, Canto Sensibile e giornate aperte di pratica, scambio, doni, delizie e duro lavoro.

Oggi Jaya coinvolge molte persone nelle proprie attività e iniziative, ospita insegnanti esterni nei propri spazi, collabora stabilmente con altre associazioni culturali e coinvolge artisti e musicisti per i propri eventi.

Le insegnanti stabili dell’associazione sono sei:

Le insegnanti

insegnante corso yoga kundalini associazione jaya Liv Sahej Kaur - bolognaGiuditta Pellegrini (Liv Sahej Kaur), pratica diversi tipi di discipline olistiche da circa 15 anni. L’incontro con lo Yoga Kundalini nel 2006, durante una residenza a Barcellona, l’ha portata ad intraprendere un percorso di approfondimento di questa meravigliosa tecnologia. Nel 2011 ha frequentato il corso per insegnanti International Kundalini Yoga Teacher Training, secondo il metodo insegnato da Yogi Bhajan, presso il centro Karam Khand di Bologna e ottenendo la certificazione del Kundalini Research Institute.

 

giulia
Ravijeet Kaur nel 2012 consegue la laurea magistrale in Scienze Etnoantropologiche presso l’università di Bologna con una tesi dedicata alla diffusione e all’influenza delle discipline orientali sulla corporeità occidentale contemporanea.
Pratica Yoga Kundalini come trasmesso da Yogi Bhajan dal 2006, comincia a insegnare la stessa disciplina nel 2008. Oltre al diploma di istruttrice di I livello, conseguito presso la scuola “Karam Khand” di Bologna nel 2009, segue regolarmente corsi di formazione per insegnanti e seminari di Karam Kriya, numerologia applicata alla consapevolezza, con il Maestro Shiv Charan Singh. Insegna principalmente a Bologna e a Porretta Terme, tiene corsi intensivi e consulti di numerologia in tutta Italia.

 

P1170029Camilla de Concini, dopo nove anni di studi nel campo del teatro e della danza, nel 2006 incontra lo yoga e da allora non ha più smesso di praticare. Nel 2010 si diploma come insegnante presso L’International Sivananda Yoga Vedanta Centre di Reith, Tirolo e comincia a insegnare a Beirut presso varie scuole e privati. dal 2011 insegna Yoga Sivananda regolarmente a Bologna come membro dell’Associazione JAYA, partecipa al progetto UISP yoga in carcere, presso la casa circondariale Dozza di Bologna e al progetto Yoga per le mamme presso l’ONLUS Ricerca Ageop per la lotta ai tumori. Nel 2013 Ottiene il titolo di Yoga Acharya a seguito della formazione avanzata per insegnanti seguita presso L’International Sivananda Yoga Vedanta Ashram di Orleans, Francia.

 

insegnante corso bharata natyam bolognaGiuditta de Concini si accosta allo studio della danza contemporanea nel 1996 sotto la guida di Roberta Zerbini (SeleneCentro Studi, EkoDanza – Bologna), approfondendo poi le tecniche Graham, Laban, Limon, Cunningham e release technique con Georges Gatecluod Dit Bellecroix (Centre de dance du Marais – Parigi) e Richard Haisma (Laban Institute – New York). Tra il 1999 e il 2001 studia danza contemporanea con Nicola Laudati e Simona Bertozzi (new dance, release technique, floor work – Bologna), segue stage intensivi sull’uso della voce tenuti da Sabina Meyer e stage di danza Rom Ciceko tenuti da Afrim e Dulfadhana Beijzaku.
Intraprende nel 2002 lo studio del Bhāratanātyam con Nuria Sala Grau. Approfondisce lo studio con i maestri indiani K. Mohan, Pramila e H. Hariharan, C.K. Balagopalan, P.T. Narendran, Leela Samson, Meena Raman, Win Thang, C.V Chandrashekar e Priyadarsini Govind, con soggiorni e stage sia in India sia in Italia. Dal 2005 unisce allo studio del Bharata Natyam la pratica dello yoga Sivanada e Kundalini.
Ha preso parte al Gruppo Naga fondato da Nuria Sala Grau e al progetto Chandrajodi con Alessandra Pizza, partecipando a numerosi spettacoli e festival interculturali e seminari per adulti e bambini.
Dal 2007 affianca l’insegnamento del Bhāratanātyam all’attività performativa. Dal 2009 collabora regolarmente con il Dipartimento di Musica e Spettacolo dell’Università di Bologna dove tiene annualmente alcune lezioni/spettacolo sul teatro danza dell’India del Sud.
Ha condotto dal 2009 al 2012 le attività di Associazione Culturale Mudra (Bologna) con cui ha organizzato corsi, eventi, seminari e spettacoli legati alla cultura indiana, con professionisti di fama internazionale e allievi.
Ora prosegue questa attività con Associazione Culturale Jaya.

Recentemente ha intrapreso un percorso di studio e collaborazione con la Sutradhari Monica Gallarate. Tra le collaborazioni artistiche e umane più importanti, quelle con le danzatrici e insegnanti Haru Kugo e Marianna Biadene e con il danzatore e musicista Sufi Dhamal Ayub Noor Muhammad.

 

Meike Chi SiamoMeike Clarelli Ricercatrice vocale e musicista si dedica da tempo allo studio della voce in rapporto all’ascolto, alla fisiologia e al movimento, mettendo in relazione le conseguenze di un lavoro integrato sulla voce con la sensibilità complessiva dell’individuo. Ha elaborato un metodo di lavoro sulla voce chiamato Canto Sensibile® che insegna dal 2004 tenendo seminari a Modena, Bologna e in altre regioni italiane tra cui Toscana, Veneto, Umbria, Lombardia, Emilia-Romagna, Marche. Si diploma nel 2001 alla Scuola Superiore per Attori di Emilia Romagna Teatri a Modena. Studia chitarra classica dall’età di 8 anni. Musicista e cantante, frequenta l’Università di Musica contemporanea e jazz, presso il conservatorio Frescobaldi di Ferrara. Studia canto e pedagogia vocale funzionale con Imke McMurtrie (Germania). Nel 2004 studia canto sufi con la cantante musico terapeuta Alev Naqiba Kowalzik.
Ha studiato musica cinese e Er Ou (violino tradizionale) con il maestro Wong, in Cina. Dal 2004 al 2007 studia canto lirico con la maestra Paola Matarrese e dal 2005 studia e approfondisce la conoscenza della Psicofonia con Elisa Benassi, con la quale ha iniziato un percorso di formazione per diventare Psicofonista presso l’Accademia Internazionale di Psicofonia. Nel 2008 fonda e da allora dirige il Coro “Le chemin des Femmes” formato da donne proveniente da varie parti del mondo. Nel 2012 comincia lo studio dei canti di guarigione della Georgia con la etno-musicologa e cantante Nana Mzavanadze. Fonda nel 2011 il progetto musicale La Metralli, che vince nel 2012 il Premio Ciampi come miglior canzone inedita d’autore. Dal 2000 ad oggi non ha mai smesso di fare ricerca nell’ambito delle pratiche di consapevolezza corporea, della medicina tradizionale cinese e della psicoanalisi.

 

954689_526035977488425_1811848882_nNadia Berti, grazie ad un’esperienza di vita e di lavoro in India, dove ha vissuto per un anno in seguito allo Tsunami del 2004, è rientrata in Italia cominciando un percorso spirituale e di studi che tuttora la accompagna. Laureata in teorie e pratiche dell’antropologia presso La Sapienza di Roma, ha concluso un master di I livello in Mediazione Interculturale e Interreligiosa presso l’A.S.U.S. (Accademia di Scienze Umane e Sociali) affiliata all’Università Pontificia Salesiana di Roma, per il quale ha scritto una tesi sull’incontro tra lo Yoga e il Cristianesimo. Nel 2013 ottiene la qualifica di I livello come Tecnico Yoga e Ayurveda riconosciuto dalla Fedika (Federazione Italiana di Karate e discipline affini), rilasciato dall’a.s.d. Mu-Rash dove prosegue la sua formazione al Raja Yoga. Consegue anche una specializzazione in Yoga in Gravidanza e Balyayoga®, metodo di insegnamento dello yoga per bambini (3-13 anni).
Ha all’attivo corsi di Yoga nell’Appennino Tosco Emiliano, organizza laboratori multiculturali e di Yoga presso scuole materne e primarie e gestisce un blog: http://yogazione.blogspot.it

il Direttivo

Presidentessa: Giuditta de Concini
Vicepresidentessa: Giuditta Pellegrini
Tesoriera: Camilla de Concini